SCOPRI GLI ORARI DI AGOSTO!

Qual è la relazione tra diabete e parodontite? Ecco perché controllo glicemico e salute delle gengive vanno a braccetto

Quando pensiamo al diabete probabilmente una delle prime cose che ci viene in mente è la dieta priva di zuccheri che deve osservare chi è affetto da questa patologia; tuttavia chi ha il diabete non deve prestare attenzione solo a ciò che mangia poiché questa malattia da una parte è un fattore di rischio per molte altre patologie (anche a carico del cavo orale) e - dall’altra - ci sono alcune condizioni che possono peggiorare il diabete.

Un esempio è la parodontite che con il diabete ha una relazione a doppio senso: se da un lato chi soffre di diabete ha più possibilità di sviluppare la malattia parodontale (o di sviluppare la forma grave), dall’altro la parodontite condiziona negativamente il controllo glicemico; è infatti noto che un’infiammazione in corso fa aumentare anche i livelli di zucchero nel sangue.

Perché diabete e parodontite sono connessi?

La relazione chiara tra il grado di iperglicemia e la gravità della malattia parodontale è ormai ampiamente riconosciuta da tutta la comunità scientifica: già dagli anni ‘90 la parodontite veniva definita come “la sesta complicazione legata al diabete” (le altre cinque sono neuropatia, nefropatia, retinopatia, malattie microvascolari e malattie macrovascolari).

Tuttavia il meccanismo che unisce queste due patologie non è ancora del tutto chiaro: quello che si sa è che ha a che vedere con il funzionamento del sistema immunitario, con l’attività dei granulociti neutrofili (globuli bianchi che ci difendono contro le infezioni batteriche e fungine) e con le citochine, un tipo di molecole proteiche.

Inoltre i livelli di glucosio di una persona affetta da diabete fanno in modo che i batteri possano prosperare con più facilità nel cavo orale, dando origine a tutta una serie di problemi a livello odontoiatrico.

Uno studio della Queen Mary University di Londra ha dimostrato come la saliva dei pazienti diabetici sia meno densa e con livelli inferiori di calcio e proteine protettive rispetto alla saliva dei soggetti sani.

In particolare è stata riscontrata la carenza della proteina MUC7, una molecola protettiva: quando i suoi livelli sono bassi l’ambiente della bocca è più acido e quindi più soggetto ad alcune malattie come carie e, appunto, parodontite.

Prevenzione orale e diabete: come comportarsi?

E’ di fondamentale importanza che i controlli periodici dal dentista siano parte integrante del percorso terapeutico seguito dai pazienti diabetici.

Da una parte, infatti, tenere il diabete sotto controllo (con uno stile di vita sano, alimentazione corretta e trattamento farmacologico) può ridurre il rischio di sviluppare la parodontite o di sviluppare la forma grave; dall’altra è stato dimostrato che la terapia parodontale nei pazienti diabetici è associata a un miglioramento del controllo glicemico.

Per questo motivo è importante che ci sia un sforzo congiunto fra medico, diabetologo e dentista con l’obiettivo di assicurare al paziente un percorso terapeutico a tutto tondo in grado di monitorare non solo il decorso della malattia in sé ma anche quello delle patologie del cavo orale ad essa associate.

Infine ricordiamo che alcune persone cominciano a soffrire di diabete già da tenera età: anche i bambini diabetici hanno un rischio maggiore di sviluppare la parodontite, una malattia che può manifestarsi anche nell'infanzia.

Altre volte succede che il diabete venga diagnosticato durante l’adolescenza o l’età adulta: in questo caso è fondamentale comunicare al proprio dentista la diagnosi in modo tale da pianificare una strategia di controllo e prevenzione ancora più mirata.

 

Sei affetto da diabete? Presta ancora più attenzione alla salute della tua bocca: scrivici per ogni necessità!

Vuoi saperne di più?

Scrivici per avere maggiori informazioni.
Ti contatteremo appena possibile.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Scopri gli articoli correlati

Dentista aperto ad agosto a Vimercate, Bollate e Desio: ecco quando trovate aperti gli studi Brush!

Agosto per tantissime italiane e italiani è sinonimo di ferie! I nostri […]

Lavare i denti al mattino o di sera: quale momento è più importante per l’igiene orale?

I denti si dovrebbero lavare dopo ogni pasto ma anche i dentisti […]

Dentifricio al carbone attivo: funziona? Sbianca i denti? È sicuro? Tutto quello che c’è da sapere!

Dentifricio al carbone attivo e spazzolini con setole al carbone attivo: da […]

© BLUE SMILE S.r.l. - info@brushclub.it - p.iva 07405040960 - REA n. MB - 1877223 | privacy | cookies
Powered by DODICIDI
Compagnia Assicuratrice : Reale Mutua Assicurazioni | Polizza n.ro 2022/03/2487678 | Effetto 14/04/2022 | Massimale Assicurato RCT/RCO € 1.000.000,00.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram